Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Calenda su dispacciamento e gare gas
09/11/2016 - Pubblicato in news nazionali

Lunedì il ministro Calenda è intervenuto alla cerimonia per il primo giorno di quotazione di Italgas in Borsa dopo lo spin off da Snam e ha parlato di gare per la distribuzione gas. Le gare, ha detto, "hanno avuto una transizione accidentata ma si va verso una definitiva modernizzazione del settore. L'obiettivo è cercare di consolidare il settore, renderlo meno frammentato così da poter fare maggiori investimenti. Il sistema verrà semplificato, consolidare il mercato serve per abbassare i prezzi che paga l'utente finale”. Per il settore e per la concorrenza, "il Governo ha ancora molto da fare", sostiene Calenda, spiegando che sul gas "il sistema delle gare continuerà e lo semplificheremo". Per l'esecutivo, "il settore del trasporto e della distribuzione del gas sono settori di eccellenza e una maggior focalizzazione del business è per noi molto importante: stiamo lavorando con Snam su molti tavoli per rendere l'Italia un hub del gas in Europa", dice ancora il ministro. “Il mercato del gas in Italia – ha detto ancora Calenda – va incontro a una profonda trasformazione, c'è necessità di consolidare, di fare efficienze e di creare grandi operatori che possano realizzare importanti investimenti: questa è anche la filosofia che c'è dietro la quotazione di Italgas. La separazione da Snam è un passo importante, sono due settori d'eccellenza”, ha aggiunto il ministro. “L'Italia vuole diventare l'hub europeo del gas, sul trasporto, sulla distribuzione e su tutti i nuovi progetti finalizzati a ridurre le emissioni”.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam, nella corsa a Desfa restano in tre

Nella corsa per il 66% della greca Desfa saranno eliminate alcune aziende
[leggi tutto…]

Per 2i ReteGas utili giù del 20%

2i Rete Gas ha chiuso il primo semestre con un utile di 48 milioni di euro
[leggi tutto…]

Petrolio, quotazioni in forte rialzo

Nuova accelerazione dei prezzi del petrolio
[leggi tutto…]